Responsive image

the voice of bodybuilding

 

tutta la mia vita... in italiano!

  • TuttaLaMiaVita.jpg

2016 ludus maximus ifbb.

 

il 2016, segna la 15-esima edizione di questa bellissima gara romana. rispetto alle ultime edizioni, quest'anno al termine delle competizioni di bodybuilding, si è svolta l'esibizione di Romeo Basso.

Romeo è un atleta che negli ultimi mesi si è fatto notare molto, grazie alla condizione fisica sul palco di gara, che gli ha permesso di vincere il titolo assoluto al seccarecci classic e il titolo assoluto all'olympia amateur ifbb a san marino.

Basso, esegue una bella routine di pose libere, con tanto di costume (almeno nella fase iniziale della routine), guardandola, mi ha fatto ricordare una sua routine di pose fatta moltissimi anni fa, se non sbaglio nel 2006, quando il bodybuilding era un'altra cosa.

 

 

Romeo, a differenza di altri alteti IFBB è uno che riesce a tenere il palco, eseguendo le pose in modo corretto, scendendo dal palco per avvicinarsi al pubblico, peccato che in sala c'era veramente poca gente, sopratutto nella zona dei posti numerati. Ma di questo parlerò più avanti in questo post.

nei prossimi giorni, posteremo il video sul nostro canale youtube.

rispetto alle edizioni passate, ho notate un netto calo delle presenze. Ma questo è abbastanza comprensibile, visto che:

1. nello stesso giorno si svolgeva il trofeo due torri, quindi molti alteti dell'ultima ora, hanno optato per la classica del bodybuilding i bologna... e come dargli torto?

2. quattro gara in quattro weekend. la stagione ifbb ( nella seconda parte dell'anno), ha visto l'inizio delle competizioni di qualificazione per le gare internazionali con la notte dei campioni ifbb, poi tutto si è spostato a Roma nel costosissimo Marriot, per il Daniele Seccarecci Classic 2016 ( terza ed ultima edizione ), per approndare poi nella repubblica di san marino per l'Olympia Amateur e terminare con il ludus maximus.

troppe gare tutte insieme... ed è sempre più difficile e costoso partecipare a tutte queste competizioni.

La risposta da parte del pubblico, per le gare di bodybuilding è stata molto blanda. I posti numerati, era mezzi vuoti... e i bodybuilder che si sono esibiti, hanno visto tante, forse troppe sedie vuote.

La cosa che mi è piaciuta è stato il regalo degli organizzatori al pubblico dei posti numerati, infatti, ogni persona aveva diritto alla maglietta commemorativa dell'evento.

nei prossimi giorni posterò la foto di questa bellissima magliettina.

Rispetto al passato, l'edizione 2016, ha mostrato una nuova versione grafica del palco di gara. Sicuramente questo lo ha reso, da una parte più elegante e con un look grafico accattivante, ma nella parte centrale ( da sempre coperto con gli schermi dove veniva proiettata la gara).

 

 

Anche in questa gara, non si è svolto l'assoluto, nel per le categorie bodybuilding classic, ne per le categorie bodybuilding. Non capisco bene il perchè... ma negli ultimi anni, si sta verificando questa cosa.

Non so se è per una questione di tempo, visto il grandissimo numero di categorie che hanno composto il ludus 2016, oppure perchè ormai, anche se mi dispiace scriverlo, il bodybuilding sta perdendo interesse.

inutile, scrivere su fb 200 o 250 atleti, oggi il grande numero degli atleti alle gare ifbb sono quelle in pantaloncini.. e non quelli in costume. dobbiamo prenderne atto.

una volta, si diceva, che i massimi si esibivano davanti alle sedie vuote, perchè le gare si svolgevano alle 2 del mattino... oggi sono le prime, ma cmq il pubblico non riempe lo stesso il palacavicchi... bisognerebbe capire il vero problema e farsene una ragione.

uno dei problemi che ho notato è il fatto che le gare stanno diventando sempre più lunghe. Due ragazze vicino a me, si sono continuamente lamentate perchè le gare di bodybuilding ( che hanno aperto la manifestazione ), erano troppo lunghe e che non aveva senso far esibire gli atleti con le routine di pose ( evito di usare il termine usato dalle due ragazze alle routine ).

Ovviamente, anche se non apprezzo il loro modo di esprimersi, e non condivido affatto il disprezzo per il bodybuilding, le gare di bodybuilding sono troppo lunghe e sopratutto, questa cosa crea mancanza di pubblico.

sono sempre più convinto che bisognerebbe dividere in due le competizioni... un giorno il bodybuilding e un altro i men's phisique e le bikini.

spero vivamente, che il prossimo anno, gli organizzatori trovino un accordo con il trofeo due torri e che si eviti di organizzare questi due eventi nello stesso giorno.

Non mi interessano le guerre tra le federazioni... e questo non interessa neanche a quei pochi appassionati di bodybuilding... quello che tutti vorrebbero è la possibilità di vedere tutti gli eventi che desiderano.

nei prossimi giorni scriverò nuovi post sul ludus maximus 2016.

stay tuned!

il primo libro di dennis giusto

Featured video